print friendlyitalianoenglishfrancoisincrease fontresize font

regolamento

Regolamento e condizioni generali prestito film

  1. I Film in catalogo vengono prestati a Sezioni e strutture del CAI; possono essere concessi anche ad altri enti e associazioni (scuole, biblioteche, ecc.) che ne facciano apposita richiesta alla Commissione Cinematografica Centrale.
    I Film non vengono prestati a singoli soci o a privati.
    Le proiezioni dei film, da chiunque organizzate, devono essere gratuite.
    Il prestito dei film comporta la piena accettazione di questo Regolamento da parte dei richiedenti.
  2. I film sono stati concessi dal titolare del copyright al Club Alpino Italiano con licenza per diritti non commerciali per proiezione privata o pubblica a titolo gratuito. Qualsiasi altro diverso uso quali la trasmissione televisiva, la duplicazione sia parziale che totale, costituiscono un illecito alle norme poste a tutela del copyright. I trasgressori saranno pertanto punibili a termini di legge.
  3. Le richieste di prestito devono essere inoltrate alla Cineteca del CAI preferibilmente via posta elettronica, eccezionalmente anche via fax, almeno 20 giorni prima della data di proiezione.
  4. Il costo del prestito per singolo film è quantificato a forfait a titolo di rimborso spese, aggiungendo quelle per l'invio postale o attraverso corriere.
  5. Una volta ultimata la proiezione si dovrà provvedere immediatamente alla restituzione del film alla Cineteca del CAI. In caso di ritardata restituzione o di smarrimento, la Commissione Cinematografica Centrale potrà addebitare l'importo relativo al materiale non restituito.
  6. Il richiedente è responsabile della buona conservazione dei materiali, e avrà cura affinché le proiezioni siano eseguite tecnicamente a regola d'arte, e dovrà assolvere i diritti dovuti alla SIAE per le esecuzioni pubbliche.
  7. La Commissione Cinematografica Centrale declina qualsiasi responsabilità in merito all'organizzazione delle serate per qualsiasi controversia che dovesse sorgere fra il richiedente (o terzi organizzatori della proiezione) e le Autorità locali (Polizia, Prefettura, Società degli Autori ed Editori, ecc.).

Costo del prestito

 

Il costo del prestito è quantificato a forfait a titolo di rimborso spese, cui si aggiungono quelle per l'invio a destinazione.
Le spedizioni vengono di norma effettuate attraverso plico postale raccomadato, rintracciabile attraverso codice e recapitato normalmente entro 3 giorni; il costo della restituzione è a carico delle richiedente.
Il pagamento del rimborso spese per il prestito del film, per quanto riguarda le Sezioni e le strutture del CAI avverrà al ricevimento della fattura differita; per gli altri Enti esterni al CAI dovrà essere effettuato con bonifico bancario oppure tramite l'apposito bollettino di conto corrente postale.

 
 

Sede Cineteca Centrale del CAI

Via E. Petrella, 19 - 20124 Milano - tel 02 205723213 - fax 02 205723201 - e-mail: cineteca@cai.it
P.IVA 03654880156
Intera srl